Non solo stelle alpine - offerta
[ Non solo stelle alpine - offerta ]

Non solo stelle alpine

Non solo stelle alpine:
escursione guidata alla scoperta della flora d’alta quota

Il vallone di Palasinaz è da sempre citato come uno dei luoghi più suggestivi della Val d’Aosta; la rete di sentieri che lo percorre offre panorami mozzafiato sul Monte Cervino e il Monte Rosa, toccando ben otto laghi naturali di rara bellezza. Calcescisti e ofioliti sono terreno fertile per una ricchissima flora d’alta quota che include numerose specie rare o endemiche delle Alpi occidentali, come Androsa cevitaliana, Campanula cenisia e Saxifraga biflora.
Questa escursione, guidata da un naturalista professionista specializzato in geobotanica, è un’occasione speciale per conoscere le piante d’alta quota e le loro affascinanti strategie di vita, ma anche per saperne di più su tematiche ambientali di grande interesse attuale, come gli effetti dei cambiamenti climatici e la conservazione della biodiversità. Il programma prevede una serata divulgativa con proiezione in rifugio e l’escursione naturalistica il giorno successivo. L’iniziativa è aperta a tutti!

Programma
Primo giorno. L’appuntamento è sabato alle ore 18:00 al Rifugio Arp (2446 m), raggiungibile dal parcheggio di Estoul (1870 m) in circa un’ora e mezza di facile escursione su sentiero o strada forestale. Dopo cena, la guida terrà una breve proiezione (circa 40 minuti) per fare una panoramica generale sulla flora e la vegetazione delle Alpi e presentare l’itinerario naturalistico del giorno successivo. È possibilerichiedere alla guida un servizio di accompagnamento al Rifugio Arp (tale servizio è da richiedere per tempo alla guida stessa e prevede una tariffa a sé stante).

Secondo giorno.
L’escursione dura circa 5 ore, si sviluppa per circa 7 km su un dislivello di circa 250 m. Si parte dal Rifugio Arp (2446 m) alle ore 8:30 con pranzo al sacco, si raggiungono i Laghi della Battaglia (2485 m), per poi percorrere un itinerario ad anello che tocca il Colle Bringuez (2664 m), il Lago Lungo (2633 m) e il Lago Pocia (2518 m). Durante l’escursione la guida effettuerà alcune soste per illustrare le caratteristiche più interessanti della flora e della vegetazione d’alta quota, nonché per rispondere a qualsiasi curiosità dei partecipanti in materia. L’itinerario segue la rete sentieristica ufficiale e non presenta difficoltà tecniche, ma come tutti i sentieri d’alta quota richiede un’adeguata preparazione fisica. Il rientro al Rifugio Arp è previsto nel primo pomeriggio; prima di scendere a Estoul è possibile concludere la giornata con una visita al suggestivo orto botanico del rifugio.

La guida.
Duccio Tampucci, nato a Milano il 29.03.1984, si è laureato in scienze naturali all’Università degli Studi di Milano con tesi in geobotanica e ha recentemente concluso un dottorando di ricerca multidisciplinare sugli ecosistemi d’alta quota. Esperto di flora e vegetazione alpina, ha effettuato numerose escursioni naturalistiche in Italia e all’estero, è autore di diverse pubblicazioni scientifiche e ha svolto incarichi professionali sia tecnico-scientifici che didattico-divulgativi. Regolarmente iscritto alla Società Botanica Italiana, è guida naturalistica AIGAE e componente ufficiale della Commissione Scientifica Nangeroni del CAI (Sezione di Milano). Frequenta da sempre la montagna ed esplora da anni la flora e la vegetazione di Palasinaz, uno dei luoghi ai quali è più affezionato.

Date.
L’escursione naturalistica viene proposta in tre date:

  • Sabato 29 e domenica 30 luglio 2017
    (prenotazioni entro giovedì 27 luglio 2017)

  • Sabato 05 e domenica 06 agosto 2017
    (prenotazioni entro giovedì 03 agosto 2017)

  • Sabato 12 e domenica 13 agosto 2017
    (prenotazioni entro giovedì 10 agosto 2017)

Prezzo.
Il prezzo dell’evento è di 15,00 € per ogni partecipante (10,00 € per i ragazzi sotto i 15 anni di età). Il prezzo comprende la serata divulgativa con proiezione e l’escursione naturalistica guidata; il prezzo non comprende trasporto, vitto, alloggio e tutto ciò che non è sopra specificato.

Partecipanti.
L’escursione sarà effettuata con un numero minimo di 5 e un numero massimo di 20 partecipanti. L’iniziativa è aperta a tutti coloro che abbiano un’adeguata preparazione fisica (es. giovani, pensionati, famiglie, ecc.) ed è pensata in particolare per chiunque voglia cimentarsi in una forma di escursionismo più attenta agli aspetti naturalistici che alla performance sportiva. I minorenni devono essere accompagnati da almeno un genitore (l’evento è consigliato a bambini con almeno 10 anni di età). Eventuali cani devono essere tenuti al guinzaglio.

Logistica.
Per l’escursione è obbligatorio disporre di scarponi da escursionismo, pantaloni da escursionismo, maglione termico e mantella impermeabile, pranzo al sacco (eventualmente acquistabile in rifugio) e borraccia (almeno 1,5 litri). Si consigliano vivamente uno zaino da escursionismo medio (circa 35-50 litri), bastoni da escursionismo, occhiali e crema da sole, copricapo e guanti. Coloro che non dispongano di un’attrezzatura idonea non possono essere ammessi all’escursione. Per il pernottamento in rifugio sono necessari sacco lenzuolo e salviette da bagno (entrambi eventualmente acquistabili in rifugio). Eventuali allergie e intolleranze alimentari vanno preventivamente comunicate alla guida e al rifugio.

Prenotazioni.
Rifugio Arp +39 348 154 80 12 - info@rifugioarp.it
Guida +39 339 8530168 - duccio.tampucci@gmail.com